Krishna Biswas e la sua chitarra “Maggese”

Prodotto da Dodicilune, nella collana Fonosfere, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe Digital, “Maggese” è il nuovo disco di Krishna Biswas. Classe 1977, nato a Firenze da madre americana e padre indiano, il musicista e compositore propone quindici brani originali eseguiti in solo con la sua chitarra acustica.

LA TRACKLIST

Si parte con la title track “Maggese“, un brano improvvisato che si districa tra momenti di quiete ed altri vivaci in una forma libera da strutture formali. La scaletta prosegue con “Foresta“, che richiama un ipotetico ritmo di comunicazione vegetale con il colore verde abbinato alla nota re sottolineato dall’incedere rarefatto del ritmo; “Ungart“, ritmicamente acceso evoca progressioni armoniche moderne su ritmiche con tempi irregolari incalzanti; “Radura“, il brano più articolato formalmente del disco che si appoggia sull’accordatura grave dello strumento; “Ottobre” che si muove attraverso la ricerca di ricchezza timbrica e lentezza meditativa; “Inverno” con un andamento ritmico frammentario, incalzante e teso; “Kevo“, un episodio di natura meditativa; “Dicembre” in cui la melodia e gli accordi si dipanano su un ostinato di u na sola nota eseguita in ottavi. E se “Padre” ha l’incedere rassicurante di una linea melodica cantabile, intervallato da momenti ritmici interlocutori, “Madre” è più malinconico nella melodia e nelle progressioni accordali. E se “Nepal” è vivace e spontaneo, “Ch’i’fossi” è riflessivo e lento. Il cd si conclude con il tapping di “Baliset“, il ritmo incalzante e frenetico di “Helsinki” e l’accordatura bassa e l’andamento lento di “Novembre“.

L’AUTORE

Krishna Biswas ama la musica sin dall’infanzia iniziando gli studi di pianoforte a 5 anni sotto la guida del M° Gabriella Barsotti del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. A 7 anni scopre la chitarra classica grazie ad un amico di famiglia, il chitarrista compositore M° Ganesh Del Vescovo, con il quale studia per circa otto anni. A 15 anni passa alla chitarra elettrica, suonando con vari gruppi, e una volta conseguito il diploma al Liceo Classico Michelangiolo di Firenze si dedica a tempo pieno allo studio della musica ed alla ricerca e allo sviluppo di uno stile proprio. Dal 2007 approfondisce una ricerca musicale originale che si concretizza con la registrazione di diversi dischi (dal 2016 pubblicati o ripubblicati per RadiciMusic Records) con le sue composizioni per chitarra acustica. Oltre che nell’insegnamento privato è impegnato in diverse scuole attive sul territorio fiorentino e toscano. Collabora con il Maestro Jazz M° Franco Santarnecchi e con gruppi musicali rock e jazz. Inoltre registra in studio per colonne sonore e pubblicità.

L’ETICHETTA

La Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti in Italia e all’estero da IRD in circa 400 punti vendita, i dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie a Believe Digital.

Info e catalogo su www.dodiciluneshop.it