A Novoli, Campi Salentina e Trepuzzi torna la rassegna “Ci vuole un fiore. Famiglie a teatro”

    Dal 19 gennaio al 26 aprile tra Novoli, Campi Salentina e Trepuzzi, in provincia di Lecce, appuntamento con gli spettacoli e i laboratori di “Ci vuole un fiore – Famiglie a Teatro“. La rassegna comprende la programmazione ordinaria del Comune di Novoli e del Teatro Pubblico Pugliese e le attività del progetto di Residenza artistica Passi Comuni di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro, sostenuto da Regione Puglia – FSC 2014-2020 con i Comuni di Campi, Novoli e Trepuzzi e Unione dei comuni del Nord Salento.

    Domenica 19 gennaio (ore 17.30 – ingresso 5 euro) nella Sala Don Pietro Serio (adiacente al Municipio) a Campi Salentina in scena lo spettacolo “Il principe felice con lieto fine” di Principio Attivo Teatro con Cristina Mileti e Giuseppe Semeraro, tratto dall’omonimo racconto di Oscar Wilde adattato da Valentina Diana. Due attori tentano di rendere allegra una delle fiabe più poetiche e tristi uscite dalla penna di Oscar Wilde. Loro sono i fondatori della E.V.F.E.C. “E Vissero Felici e Contenti”, una piccola azienda che si occupa di rallegrare fiabe tristi. Attraverso vari passaggi i due attori dovranno inventare un lieto fine alla storia cercando di portare leggerezza e gioia in un racconto dal finale tragico. Questa è la loro missione, questo è il lavoro che hanno inventato i due protagonisti. Mescolando accadimenti reali con la trama del Principe felice di Oscar Wilde ci racconteranno anche della loro vita e ci metteranno di fronte a domande che parlano delle nostre vite chiedendosi cosa si possa fare veramente per aiutare gli altri e cosa si è disposti a sacrificare di nostro per aiutare gli atri? Questo testo si interroga sul senso del sacrificio e la fiaba del principe felice si presta a questa riflessione con delicatezza e comicità. Tutti gli spettacoli saranno preceduti e seguiti dai Laboratori della domenica a cura di BlaBlaBla.

    Domenica 2 febbraio (ore 17:30 – ingresso 5 euro) al Teatro Comunale di Novoli la compagnia spagnola Teatro Paraiso proporrà “Pulgarcito – Pollicino. Una storia piena di briciole“, spettacolo divertente per i bambini e commovente per gli adulti (anche se a volte capita il contrario) di Inaki Rikarte con Tomás Fdez. Alonso, Aitor Fernandino, Ramón Monje e Peio Arnaez. Domenica 16 febbraio (ore 17:30 – ingresso 5 euro) sempre a Novoli in scena “(Una)Regina” di e con Stefania Ventura e Gisella Viltrano della compagnia Quintoequilibrio. Tra litigi, risate e danze sfrenate, le due sorelle protagoniste mettono alla prova la potenza della loro libertà, forse per esorcizzare la paura di diventare grandi nel modo più grigio, forse per ritrovarsi alla fine, un po’ più unite.  Domenica 1 marzo (ore 17:30 – ingresso 5 euro) ancora a Novoli appuntamento con “Sapiens“, nuova produzione di Principio Attivo Teatro per la regia di Giuseppe Semeraro sul palco con Dario Cadei, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti, Silvia Lodi, Francesca Randazzo, per raccontare l’incontro-scontro tra due specie di ominidi che hanno condiviso l’esistenza in Europa per oltre 4mila anni, Sapiens e Neanderthal.Domenica 8 marzo nell’Auditorio Zona Santi – BlaBlaBla di Trepuzzi doppia replica (ore 17 e 18:30 – ingresso 5 euro) per “Scaratuja – Scarabocchio” di Marcelo Peroni della compagnia brasiliana Catarsis Producoes. La rassegna tornerà al Teatro di Novoli per i due appuntamenti successivi. Domenica 15 marzo (ore 17:30 – ingresso 5 euro) in scena “Paloma” di e con Michela Marrazzi. La produzione di Factory Compagnia Transadriatica e Teatro Koi è un dialogo tra due anime, uno scambio scenico ed emozionale tra il fascino di una bambola, che riproduce con grazia e minuzia la realtà dei gesti, e quello della musica che quei gesti ispira, accompagna, asseconda.Domenica 29 marzo (ore 17:30 – ingresso 5 euro) Filippo Paolasini e Paola Ricci proporranno “Fratellino e Fratellina“, coproduzione di Asina Bardasci e Atgtp, menzione Premio Scenario Infanzia 2018. Lo spettacolo nasce dalla fiaba di Hansel e Gretel, di essa ne prende le ceneri per trasformarsi in un racconto moderno o meglio distopico. Ci narra di cosa voglia dire oggi diventare grandi e rimanere soli. Domenica 5 aprile (ore 17:30 – ingresso 5 euro) a Campi Salentina la Compagnia Burambò con Secondo Pinocchio di e con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli. In questa versione si è scelto di raccontare le vicende più salienti tra le innumerevoli del romanzo originale. Al finale è riservata la sorpresa di scoprire come accade che Pinocchio diventa un bambino in carne ed ossa. Domenica 19 aprile (ore 17:30 – ingresso 5 euro) a Trepuzzi la Compagnia Arione De Falco con “Oggi. Fuga a quattro mani per nonna e bambino” di e con Annalisa Arione e Dario De Falco che racconta di un incontro tra generazioni lontane, di una avventurosa e rocambolesca fuga a quattro mani di un bimbo e di un’anziana signora che senza saperlo si stanno cercando. Ultimo appuntamento della rassegna domenica 26 aprile (ore 17:30 – ingresso 5 euro) al Teatro di Novoli con “Peter Pan“, ultima produzione di Factory Compagnia Transadriatica e Fondazione Sipario Toscana con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, Luca Pastore, Fabio Tinella per la regia di Tonio De Nitto. Peter Pan è la storia del tempo perduto che sfugge al nostro controllo, delle esperienze che ci fanno crescere in fretta. Muovendosi in un mondo parallelo, un giardino prima e un’isola poi, il protagonista arriva ad un punto in cui non può più crescere e conoscersi, e per questo non riesce a capire i sentimenti dei grandi.

     
    Info e prenotazioni:
    328 2862885 – 3403129308
    3277372824 – 320011904
    teatrocomunaledinovoli@gmail.com