Coolclub
REV REV REV

REV REV REV

Rev Rev Rev
Autoproduzione

03/10/2013

Un trip monolitico, una colata lavica di psichedelia, una galassia di reverberi e shoegaze. Sullo sfondo si fa avanti una voce fatua che presto diventa un mantra.  Andati a lezione dai Jesus and Mary Chain, affascinati dai Mercury Rev di Boces, forse fan dei Black Angels i Rev Rev Rev sono figli del rumore, del confine tra la melodia e la sua assenza, capaci di impalacature sonore possenti, di litanie pagane e intriganti di canzoni dal sottosuolo o dall’iperspazio. È così la musica dei Rev Rev Rev, ha in sé qualcosa di diabolicamente terreno e fangoso e allo stesso tempo uno slancio cosmico. E sono italiani…

O.P.

Commenta questo articolo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!