Sabato 1 luglio Mannarino in concerto alla Banchina San Domenico di Molfetta (Bari) per una tappa del nuovo Apriti Cielo Tour. L’evento è promosso da Bass Culture e Coolclub all’interno della rassegna “Luci e Suoni a Levante”, curata dalla Fondazione Musicale V. M. Valente. I biglietti (25 euro + d.p.) sono già disponibili in prevendita sul circuito Ticketone.

 

Non si arresta il sorprendente successo di Mannarino che registra un sold out dopo l’altro e che con 60 mila biglietti continua ad essere stabilmente tra gli artisti più venduti nella classifica ufficiale di Ticketone.

L’Apriti Cielo Tour, che ha debuttato il 25 e il 26 marzo con due date sold out al Palalottomatica di Roma, e che ha conquistato il pubblico di Bologna, Milano, Firenze, Padova, Torino e Pescara prosegue con due nuovi appuntamenti estivi: il 12 luglio a Genova (Arena del Mare – Porto Antico) e il 19 luglio a Chieti (Anfiteatro La Civitella). Questi due nuovi straordinari concerti si aggiungono ai live estivi già annunciati, tra cui la terza data romana il 6 luglio al POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA (Ippodromo delle Capannelle) e la tappa del 3 settembre all’Home Festival di Treviso.

Un tourbillon di colori e sound trascinante con 12 musicisti di livello che si accompagnano con oltre 30 strumenti provenienti da tutto il mondo evocando atmosfere che fanno viaggiare gli spettatori, trascinati in piccoli carnevali dove celebrare la vita e far ballare la tristezza.

Sul palco Mannarino canta sia i brani diventati dei “grandi classici” che lo hanno consacrato oggi come uno dei più amati e apprezzati cantautori italiani, sia le canzoni del nuovo album “Apriti Cielo” (uscito il 13 gennaio per Universal). L’album ha debuttato al 1° posto della classifica Fimi dei dischi più venduti, su Spotify ha già superato i 3 milioni di streaming e su YouTube i videoclip dei singoli Apriti Cielo e Arca di Noè hanno già oltre 1,5 milioni di view.

Per l’Apriti Cielo Tour, Mannarino è accompagnato dalla sua carovana di musicisti e polistrumentisti, a cui si aggiungono per l’occasione nomi di grande prestigio. Sul palco l’elemento trainante sono percussioni e batteria. Le prime suonate dal brasiliano Mauro Refosco, conosciuto per essere il percussionista dei Red Hot Chili Peppers e della band Forrò in the dark, per aver suonato con David Byrne e Brian Eno e per essere parte del supergruppo Atoms for Peace (composto da Thom Yorke dei Radiohead, Flea dei Red Hot Chili Peppers, Nigel Godrich, Joey Waronker). Alla batteria uno dei più apprezzati musicisti italiani, Puccio Panettieri, che vanta collaborazioni con i più importanti artisti italiani. Alle chitarre ci sarà Alessandro Chimenti che accompagna Mannarino dal 2009 e che anche in questa occasione suona anche guitalele, banjio, chitarra portoghese e ronroco. Alle chitarre Giovanni Risitano, alla chitarra classica, cavaquinho e sitar Paolo Ceccarelli. Al basso e contrabbasso un altro elemento storico della band, Niccolò Pagani. Alle tastiere e alla fisarmonica Mauro Menegazzi.

Ai fiati Renato Vecchio e Antonino Vitali che suoneranno sax, tromba, flauto traverso e flicorno, ma anche flauti indiani, shalumeau e duduk armeno. Ai cori le siciliane Azzurra, Ylenia e Simona Sciacca. Simona Sciacca ha iniziato la sua collaborazione con Mannarino incidendo con lui il brano “La strega e il diamante”, nell’album Il bar della rabbia. Ylenia Sciacca è la voce femminile del brano “Le Rane” contenuto in Apriti Cielo.

E mentre il successo del viaggio itinerante di Apriti cielo non accenna a fermarsi, dal 10 aprile è disponibile su Vevo il video del nuovo singolo Babalù, per la regia di Paolo Mannarino (già regista di Apriti cielo e Arca di Noè).

Chi è Babalú? Probabilmente Mannarino non lo svelerà mai anche se in molti si chiedono a chi si riferisca il testo che ha vari livelli di interpretazione. Nel videoclip di questo brano, terzo singolo estratto dall’album APRITI CIELO, Babalù, interpretato dall’attore Daniel Terranegra in coppia con l’attrice Livia Giulia Domitilla, è protagonista di un’avventura che dal punto di vista registico, fonde a sua volta due piani: la fantasia della storia del protagonista e la realtà in cui si muove l’artista. Il finale culmina infatti proprio sul palco del Palalottomatica durante uno dei concerti di Mannarino dove oltre 7000 persone sono diventate a loro insaputa co-protagoniste di questa storia…

Questo il calendario completo dell’APRITI CIELO TOUR, che vedrà Mannarino esibirsi nelle principali città italiane: 22 marzo a RIETI (Palasojourner); 25 e 26 marzo a ROMA – entrambe sold out (PalaLottomatica); 28 marzo sold out, 12 aprile sold out e 19 aprile a BOLOGNA (Estragon); 31 marzo sold out a FIRENZE (Nelson Mandela Forum); 1 aprile a PADOVA (Gran Teatro Geox); 3 aprile sold out, 4 aprile sold out e 18 aprile a MILANO (Fabrique);  6 aprile sold out, 13 aprile sold out e 14 aprile a TORINO (Teatro della Concordia); 8 aprile a PESCARA (PalaSport Giovanni Paolo II); 10 aprile sold out a NAPOLI (Casa della Musica); 21 aprile a CESENA (Carisport); 22 aprile a RIVA DEL GARDA (Palameeting).

Queste le date dell’APRITI CIELO TOUR ESTATE17: 1 luglio a MOLFETTA (Banchina San Domenico); 6 luglio a ROMA (Ippodromo delle Capannelle); 8 luglio a Pistoia (Pistoia Blues Festival); 9 luglio a Villafranca (Castello Scaligero), 11 luglio a Collegno (Flowers Festival); 12 luglio a Genova (Arena del Mare – Porto Antico); 15 luglio a RIOLA SARDO (OR) (Parco dei Suoni); 18 luglio a SALERNO (Arena del Mare); 19 luglio a Chieti (Anfiteatro La Civitella); 21 luglio a PERUGIA (Arena Santa Giuliana); 22 luglio a Cattolica (Arena della Regina); 16 agosto a Gallipoli (Parco Gondar); 19 agosto a SOVERATO (Summer Arena); 23 agosto Marina di Castagneto – LI (Marina Arena Bolgheri Festival), 25 agosto a Macerata (Sferisterio); 31 agosto a Palermo (Complesso Monumentale Castello a Mare), 1 settembre a Taormina (Teatro Antico) e 3 settembre a Treviso (Home Festival).

Il progetto di questo spettacolo nasce da un’idea di Alessandro Mannarino, sviluppata e disegnata da CROMANTICA, Fabiana Zanardi ed Edoardo Patanè con il supporto di LEMONANDPEPPER. Il progetto illuminotecnico è curato da Nicola Tallino, gli impianti audio, luci e proiezioni saranno forniti da AGORA. Apriti cielo tour è una produzione Vivo Concerti.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

www.alessandromannarino.it; www.facebook.com/officialmannarino; www.vivoconcerti.com

 

Biglietti: € 25 + diritti prevendita
Prevendita disponibile online e nei punti vendita del circuito TicketOne.it
In attivazione sui punti vendita Bookingshow.it
Link x acquisto online: http://bit.ly/2mieiwR
Info email biglietteria@bassculture.it – 393 9639865

(Fonte Ufficio Stampa)